Il vostro cucciolo č nato e ora dovete fare molta attenzione all’alimentazione, perché allattare richiede molte energie. Quello che mangiate finirŕ anche nel latte del vostro bambino e sarŕ, per entrambi, il carburante essenziale per i delicati giorni successivi alla nascita. Č importante perciň sapere quale deve essere la vostra dieta durante l’ allattamento; inoltre con un sano regime alimentare se ne andranno anche quegli antipatici chili in piů che sono rimasti dopo il parto.

Le calorie giornaliere necessarie alla produzione di latte sono circa 500. Se in gravidanza il vostro peso č aumentato piů di 11-12 chilogrammi, il vostro corpo avrŕ giŕ le energie per allattare, senza ricorrere a diete ipercaloriche. Quando l’aumento di peso č inferiore, č necessario un regime dietetico che consenta di introdurre piů calorie di quante sono normalmente consumate da una mamma.
La dieta della neomamma deve essere varia ed equilibrata, in modo da garantirle il giusto apporto di vitamine e sali minerali. Ogni giorno devono essere presenti alimenti appartenenti a tutti i gruppi alimentari, e cioč:

  • Cereali e derivati: pasta e pane forniscono energia indispensabile, in questi momenti cosě faticosi. Sceglieteli integrali per aiutare il vostro intestino.
  • Frutta e verdura: la vostra fonte primaria di vitamine e sali minerali. Assumetele fresche, oppure dopo cotture leggere, come quella a vapore, che disperdono una minima quantitŕ di valori nutrienti. Anche questi cibi sono amici della vostra regolaritŕ intestinale.
  • Latte e derivati: con essi si assume il calcio, che serve sia alla mamma sia alla crescita di ossa e denti del piccolo. Se i latticini risultano di difficile digeribilitŕ, si puň ricorrere in ogni pasto ad un pezzetto di parmigiano ben stagionato.
  • Carni, pesce, uova e legumi: le fonti di proteine. Il pesce, in particolar modo, favorisce lo sviluppo del sistema nervoso e della retina del bambino e non affatica la vostra digestione.
  • Grassi vegetali o animali: usateli per condire, in piccole quantitŕ.

Una nota particolare per i cibi che hanno un sapore forte: aglio, cipolla, peperoni, spezie, asparagi e cavolfiore possono dare un aroma particolare al latte materno. Ma, poiché il bambino va educato pian piano ai sapori nuovi, possono essere aggiunti in piccole quantitŕ e lentamente alla dieta durante l’ allattamento. Eliminate o limitate drasticamente gli alcolici; per quanto riguarda il caffč, restate entro le tre tazzine giornaliere.