Quando il proprio piccolo compie il primo anno di vita, ci si rende conto che la sua crescita ed i continui cambiamenti sono alle porte.
L’alimentazione dei bambini č uno degli aspetti fondamentali per una buona crescita ed č per questo che si deve prestare molta attenzione a quali ingredienti si usano per la loro alimentazione.
Durante quel periodo, dove lo svezzamento č ormai iniziato e superato con l’inserimento di alimenti diversi dal latte, l’alimentazione per i bambini č finalizzata alla preparazione di un’alimentazione vicina a quella degli adulti.

Prima di tutto chiariamo subito che non c’č abolizione del latte, bensě l’introduzione di quello vaccino al compimento dell’anno, che resta fondamentale per la crescita ossea e per l’apporto di calcio.
Specificato questo fondamentale cambiamento vediamo in cosa cambia l’alimentazione dei bambini dal dodicesimo mese in poi.
La frutta e la verdura, inserite nello svezzamento come alimento base per preparare le prime pietanze del piccolo, ad un anno di vita devono continuare ad esserci ogni giorno perché ricche di fibra, vitamine e sali minerali. La frutta č ottima per la merenda e come spezza fame.
Nell’alimentazione dei bambini dal dodicesimo mese di vita, sono fondamentali i carboidrati. Ben vengano allora piatti di pasta, riso, patate, biscotti e pane, naturalmente, rispettando quantitŕ indicate per un piccolo alle primissime armi alimentari.

Per quanto riguarda il secondo piatto, anch’esso deve essere vario e ricco di proteine che solo la carne, il pesce, le uova ed i legumi, possono apportare nel modo giusto.
Non dimentichiamo perň anche i latticini, i formaggi e, sempre per una merenda sana, un vasetto di ottimo yogurt che risulta molto gradito dai piccoli per la sua freschezza.
Tutto questo, ovviamente, prestando attenzione agli alimenti verso i quali i bambini hanno potuto mostrare una sensibilitŕ particolare e che quindi dovranno essere somministrati sotto consiglio pediatrico.
Ai bambini non sono sicuramente vietati anche dolci e gelati, purché a piccole dosi e certamente non troppo di frequente. I bambini si avviano cosě verso un’alimentazione libera ed č compito nostro educarli anche a tavola fin da piccoli.