Un ottima ricetta per il pasto dei pi piccoli, quella della piadina, piatto veloce e facile alla portata anche delle mamme e dei pap pi impegnati. Fatta in casa, evitando i prodotti industriali e attingendo ai consigli di esperte massaie romagnole, consente di offrire ai pi piccini un alimento sano che verr decisamente apprezzato. La piadina, per chi non la conoscesse, una tondeggiante sfoglia di pastella, bella e invitante anche a vedersi, il che non guasta, soprattutto considerando che si sta parlando di ricette per bambini. Una volta cotta, la piadina pu essere condita a piacere, con semplice pomodoro oppure con stracchino o salumi vari.

Gli ingredienti per ottenere 4 piadine di circa 25 cm di diametro sono: 500 gr. di farina, 5 cucchiai di olio extravergine di oliva (tradizionalmente si dovrebbe usare lo strutto ma, dato che si parla di ricette per i pi piccoli meglio sostituirlo con l’olio extravergine di oliva, decisamente pi salutare e leggero). Un pizzico di sale e uno di bicarbonato vanno aggiunti agli altri ingredienti prima di impastare il tutto con circa 200 gr di acqua, che permetter di ottenere un impasto ben lavorabile ma sodo e di una certa consistenza. Manipolatelo a lungo, magari coinvolgendo i bambini, per amalgamare bene gli ingredienti, quindi lasciatelo riposare per mezz’ora coperto con un panno umido prima di tagliarlo in 4 tocchetti aiutandovi con un coppapasta circolare o una rotella tagliapasta liscia. Magari, per ottenere una forma pi regolare, potrebbe essere utile seguire il bordo di un piatto.

Passiamo ora alla cottura, riscaldate una padella antiaderente o, meglio ancora, di terracotta o di ghisa. Una volta calda deponetevi sopra una piadina alla volta e cuocetela a fuoco vivace su entrambi i lati per un paio di minuti, bucherellate la superficie con i denti di una forchetta e schiacciateeventuali bolle che potrebbero formarsi.
A questo puo i vostri bambini, avranno seguito con interesse l’operazione, probabilmente anche dando un vigoroso contributo durante l’operazione di impastatura, non vedranno l’ora di assaggiare le “loro” piadine.