Un dilemma che insorge spesso nelle mamme č quello che riguarda le scarpine da neonato: sono utili o semplicemente si adottano per un motivo estetico? Diciamo che come accade spesso in molte cose, la veritŕ sta nel mezzo.
Qualora un neonato nasca nel periodo invernale o autunnale avrŕ probabilmente bisogno delle scarpine da neonato, siano esse realizzate in lana o in altro materiale. Bisogna considerare che alla nascita i neonati passano da una temperatura elevata (36-37°C), ad una temperatura esterna spesso nettamente inferiore, motivo per cui sia gli indumenti che le scarpe assumono un ruolo oltre che estetico, anche pratico.
Ciň non toglie che le scarpine del neonato, specialmente nei primi mesi di vita, sono in realtŕ concepite come dei veri e propri calzini di lana o cotone realizzate perň a forma di scarpina e provviste di laccio.

Quando il neonato inizia a gattonare, le scarpine per neonati diventano pratiche anche da questo punto di vista, proteggono il piede da eventuali urti accidentali e conferiscono una maggior presa dello stesso sul pavimento, estremamente utile specie quando i bambini iniziano a tirarsi su con le braccia per provare a muovere i primi passi.
Ecco dunque che, le molteplici funzioni pratiche ed estetiche delle scarpine per neonato, ci inducono ad utilizzarle spesso, sebbene alcuni bambini manifestino una vera e propria antipatia per esse. In realtŕ il continuo movimento a cui i neonati costringono i propri piedi, ed il loro frequente sfregamento, divengono un vero e proprio deterrente all’uso delle scarpine e dei calzini, considerando che riescono a sfilarsele con estrema facilitŕ.

Dal punto di vista estetico le scarpine per neonati sono molto gradevoli, vestono il bambino completando l’abbigliamento e in occasioni particolari, come cerimonie o feste, diventano quasi d’obbligo. I pediatri consigliano comunque di adottare le scarpine per neonati quando il bambino inizia a gattonare ed in seguito a camminare, alternandole ai comodi calzini anti scivolo che assolvono egregiamente la funzione di tenere caldo il piede del bambino nella stagione invernale, contribuendo a dargli maggior stabilitŕ ed aderenza rispetto al pavimento domestico e irrobustendo il piede.